I vini

bianchi, rossi, spumanti...

L’Osteria al Museo Burano è il risultato di un sogno, di duro lavoro e di passione. Passione per il cibo e il vino che crediamo abbiano il potere di stringere legami duraturi, creando le basi per una vita ben vissuta.

È per questo che abbiamo deciso di abbinare alla nostra cucina veneta di alta qualità, dei vini di altrettanta eleganza e distinzione, prediligendo vini veneti, ma anche toscani, siciliani e molti internazionali.

I Vini del Veneto

I vini del Veneto hanno origini molto antiche perché nella regione stessa la viticoltura ha sempre occupato un ruolo di primo piano nell'economia regionale.

Basti pensare che la produzione annua di vini in Veneto è stimabile attorno ai 10.000.000 di ettolitri, ponendo il Veneto tra le regioni italiane con maggior produzione di vino, ma non solo per quantità ma anche qualità.

I vini DOC del Veneto, cioè quelli a denominazione di origine controllata, ammontano a circa 200. I vitigni che danno luogo a questo eccezionale assortimento di vini sono principalmente la Corvina, la Garganega, la Bianchetta Trevigiana, il Raboso del Piave e Veronese, il Cabernet Sauvignon, il Pinot Nero, il Pinot Bianco, il Pinot Grigio e il Riesling.

Il Veneto è una delle regioni italiane vinicole più importanti, soprattutto grazie alla sua geografia: dal punto di vista territoriale, infatti, è una regione molto variegata, poiché sono presenti aree montuose, collinari, pianeggianti e costiere.
A questo si aggiunge la presenza del più grande lago italiano, il Lago di Garda, che ha una funzione climatica molto importante, perché mitiga le stagioni favorendo lo sviluppo di peculiari microclimi locali.

Nella sponda orientale del Garda ci sono colline moreniche e il clima, condizionato dalla benevola influenza del lago e protetto dai venti freddi dalla conformazione orografica a settentrione del rilievo del Baldo, è di tipo mediterraneo; i vitigni coltivati sono Corvina, Rondinella, Molinara nel Bardolino, Trebbiano, Garganega nella valle del Mincio, Lugana nella zona più meridionale, in parte veneta e in parte lombarda.

Una buona parte di vini in Veneto sono prodotti nella provincia di Verona (quasi due milioni di ettolitri). Alcuni dei vini famosi che provengono da questa provincia sono l’Amarone, il Bardolino, il Valpolicella, il Bianco di Custoza, il Recioto di Soave. Tipici della provincia di Vicenza sono invece il Colli Berici e il Breganze mentre nella provincia di Padova si distingue per la produzione di vino di qualità tutta la zona dei colli Euganei: il Merlot, Il Fior D’Arancio. A Venezia si distinguono invece il Merlot e il Cabernet.

La vasta zona dei colli trevigiani è caratterizzata da colline pedemontane in parte di origine sedimentaria, in parte morenica, in parte alluvionale. I vitigni più diffusi sono Pinot Bianco, Chardonnay, Sauvignon, Riesling, Merlot, Cabernet e Marzemino ma, nella zona particolare di Conegliano e Valdobbiadene, costituita da formazioni calcareo-argillose-sabbiose, spicca la coltivazione del famosissimo Prosecco.

Il Veneto vanta ben 28 vini a denominazione di origine controllata (DOC) e 14 vini a denominazioni di origine controllata e garantita (DOCG).

Lunario

Cantina La Salute
Vino bianco frizzante

Imbottigliato secondo le fasi lunari, come si faceva una volta, questo vino diventa frizzante naturale con sedimento di lieviti. Ha note di lievito evoluto, nuance varietali e fruttate tipiche del vitigno; sapore fresco ed equilibrato.

Valpolicella Classico

Quintarelli Giuseppe
Vino rosso

I Vini prodotti dalla Cantina Quintarelli possiedono due distinte caratteristiche: una naturale predisposizione al lunghissimo affinamento, che porta a migliorare il prodotto anche oltre i vent'anni, ed una sorprendente vivacità, che si esprimono per lungo tempo dopo l'apertura della bottiglia.

Jakot Radikon

Radikon
Vino bianco

Jakot è un ritratto prezioso del Collio, un orange wine estremo ed anticonvenzionale a base di uve Friulano, prodotto con lunga macerazione e con affinamento di 42 mesi in botte, senza filtrazioni. Note di frutta disidratata, sentori smaltati e note dolci di miele e vaniglia si fondono in una trama voluminosa, profonda e materica, ricca di sapidità e freschezza.

Terre di San Rocco

Terre di San Rocco
Pinot grigio

Profumo deciso, intenso, di buona complessità e finezza. La frutta matura irrompe con una susina degna della migliore slivovitz ed è accompagnata da mela golden e pera. Florealità determinata da ginestra, biancospino ed iris. Leggera speziatura di cardamomo e pepe bianco.

Dai uno sguardo alla nostra lista vini.

Orari di apertura

Ristorante
12:00 - 17:00
Chiusura cucina
16:00
Giorni di chiusura
Martedì e Mercoledì

Dove siamo

Indirizzo:
Piazza Galuppi 113-115
30142 Burano
Venezia
Italia